Domanda:
Cos'è un buon editor LaTeX per scrivere tesi?
Olli
2014-02-05 05:35:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto scrivendo la mia tesi con il lattice (per il testo tecnico, è molto più semplice di Word). Tuttavia, scrivere LaTeX sull'editor e quindi compilare manualmente il PDF per l'anteprima è piuttosto lento e complicato.

Esiste un buon editor LaTeX per OS X che:

  • Mostra sempre il PDF più recente (lo aggiorna automaticamente dopo che è stato compilato)
  • Fornisce il completamento automatico per i comandi latex (ad esempio, \ textbf {} per il testo in grassetto). Potrebbe anche mostrare alcuni messaggi di aiuto per quelli.
  • Preferibilmente avere almeno un po 'di supporto BibTeX (riferimenti): completamento automatico per i nomi di riferimento. La compilazione automatica di BibTeX ogni volta che qualcosa è cambiato (sono state aggiunte nuove voci o riferimenti) sarebbe piuttosto utile.
  • Mostra preferibilmente gli errori (sintassi non valida, } mancante ecc.) In tempo reale invece di scaricando l'output LaTeX che mostra errori tra un numero enorme di altri messaggi.
Hai visto: http://tex.stackexchange.com/questions/339/latex-editors-ides Ha 39 voci dettagliate
Dieci risposte:
#1
+18
arjan
2014-02-05 06:44:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suggerirei Texworks. Lo uso su Ubuntu, ma è disponibile anche per OSX e Windows. La compatibilità multipiattaforma è sempre un vantaggio.

  • Quando si preme il pulsante verde "Typeset" si aggiorna il PDF, che viene mostrato accanto al codice (in una finestra separata è possibile posizionare te stesso). (Potrebbe essere necessario eseguirlo due volte, poiché il file BibTeX è (ri) compilato separatamente).

  • Fornisce il completamento automatico tramite il tasto Tab.

  • Non ha il completamento automatico BibTeX nativo, ma sono andato a cercare e ho trovato uno script che puoi aggiungere a Texworks per farlo funzionare: Texworks-scripts autocomplete. Non l'ho ancora usato, ma lo proverò. È dimostrato qui.

  • Tuttavia, non ha avvisi di errore in tempo reale. Ovviamente ha l'evidenziazione della sintassi, che dovrebbe prevenire la maggior parte degli errori di sintassi. Puoi anche passare da un errore nella scheda degli errori alla riga corrispondente nel codice sorgente.

Un'altra caratteristica interessante è "Auto-Follow focus", che rende la visualizzazione PDF corrisponde al punto in cui si trova il cursore nella sorgente; puoi anche 'Jump to Source' dal pdf.

Non conosco il panorama del software OSX, quindi potrebbero esserci, ovviamente, opzioni migliori là fuori che non conosco.

L'evidenziazione della sintassi è buona quasi quanto gli avvisi: di solito i problemi sono con virgolette o parentesi mancanti / fuori posto.
#2
+7
Gilles 'SO- stop being evil'
2014-02-05 08:32:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Emacs (con il pacchetto macro AUCTeX) è un buon editor LaTeX.

Per ricompilare il tuo documento, premi Ctrl kbd> + C Ctrl + C Invio (puoi definire una scorciatoia a un tasto se lo desideri). Tutti i moderni visualizzatori di PDF ricaricano automaticamente il file PDF quando cambia. Non ho familiarità con PSX, ma sembra che Skim funzioni meglio del visualizzatore PDF integrato, incluso il supporto di pdfsync (fai clic nel PDF e raggiungi la fonte corrispondente o viceversa).

Se c'è un errore di compilazione, premere Ctrl + C ` per andare al posizione di origine corrispondente.

Con preview-latex, puoi persino eseguire il rendering di frammenti di testo all'interno di Emacs direttamente.

Emacs fornisce il completamento per i nomi di comandi e ambienti e BibTeX riferimenti ed evidenziazione della sintassi. Supporta molti file di stile comuni e può analizzare file di stile aggiuntivi.

#3
+7
Ranveer
2014-02-05 14:00:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Suggerirei TexMaker. Con la compilazione premendo un tasto e una GUI di bell'aspetto / intuitiva, TexMaker è il software che fa per te. Inoltre, la procedura guidata è davvero utile.

Texmaker include procedure guidate per le seguenti attività:

  • Genera un nuovo documento o una lettera o un ambiente tabulare.
  • Crea tabelle, tabulari, figure ambienti e così via.
  • Esporta un documento LaTeX tramite TeX4ht (formato HTML o ODT).

È multipiattaforma con un visualizzatore PDF integrato.

Anche il suo visualizzatore PDF è eccezionale, poiché puoi saltare dal codice al posto giusto nel pdf e viceversa.
Una volta ho usato Texmaker, ma ha una cattiva gestione dell'IO. Il mio computer si è bloccato (non a causa di Texmaker) e dopo il riavvio, tutto il contenuto del file era sparito, anche se lo avevo salvato (a causa di Texmaker).
@palsch che è strano, lo uso da anni e non ho mai affrontato un problema del genere prima: /
#4
+7
Chris Travers
2014-02-07 09:09:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per una tesi o qualsiasi altro documento ampio e complesso, la mia preferenza è di utilizzare l'approccio come un software. Questo di solito significa:

  1. I miei file di testo (.tex) e di presentazione (.sty) sono separati.
  2. Il mio testo è suddiviso in parti più piccole per facilitare la navigazione e la modifica .
  3. Probabilmente ho un file .tex "backbone" che include i pezzi in ordine (per capitolo, ecc.). I pezzi possono includere altri sotto-pezzi per cose come disegni o diagrammi.

È così che ho scritto e progettato il mio libro. È come faccio i piani aziendali. Funziona bene. Il principale svantaggio è che gli editor discussi sopra non ti aiuteranno molto poiché di solito sono progettati per documenti più semplici, più brevi, meno complessi e più autonomi. Dopo tutto, la maggior parte dei miei file .tex non contiene le informazioni di intestazione (inclusi i pacchetti da usare) poiché queste sarebbero specificate nel documento backbone.

Quindi ecco un elenco dei miei strumenti per questo. YMMV, ma se hai familiarità in generale con lo sviluppo del software, potresti trovarlo più facile e veloce delle alternative precedenti.

  1. VIM, come editor principale. Nota che ha shell di escape che possono essere usati per ricostruire il pdf.
  2. svn per la gestione del codice sorgente (git funzionerebbe altrettanto bene).
  3. Sono noto per costruire ciò che in modo efficace ammonta ai file di build iniziali in LaTeX per permettermi di selezionare il formato che voglio generare se ho bisogno di formati diversi per bozza, pubblicazione, ecc. L'ho fatto per il mio libro.

Il vantaggio a questo approccio è che ti offre un ambiente relativamente privo di distrazioni e tuttavia molto potente per la creazione di PDF, specialmente dove il contenuto è complesso e vuoi tenere le cose separate per un facile editing.

Allo stesso modo in questo lo spirito Texlipse sembra interessante.

Per vim, considera di creare un Makefile e semplicemente `: make` :)
sì, ma per fare quello che avresti bisogno di fare, probabilmente dovrei fare comunque quello che faccio io con il file LaTeX. Una volta che ho un file LaTeX in grado di gestire le specifiche del formato di output in fase di compilazione, agganciarlo a make è un po 'ridondante ;-).
#5
+6
Jonathan
2014-02-15 18:26:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho installato Texpad ($ 19,99) qualche tempo fa e lo adoro davvero. È un'applicazione Cocoa nativa, quindi funziona in modo molto più fluido rispetto alla maggior parte delle applicazioni multipiattaforma (Java). Hanno un ' app per Mac che uso principalmente, ma c'è anche un app iOS universale, quindi puoi persino lavorare sul tuo iPad o iPhone mentre sei in movimento. Entrambe le app offrono supporto per il proprio servizio cloud a pagamento per la sincronizzazione e la condivisione di documenti, ma è supportato anche Dropbox (nell'app iOS).

Texpad Mac application

  • La composizione tipografica può essere eseguita facendo clic sul pulsante "Typeset" nella barra dei menu o premendo ⌘L . Inoltre, puoi scegliere di abilitare la composizione automatica, che viene eseguita quando metti in pausa la digitazione.
  • C'è il completamento automatico per la maggior parte dei comandi e dei pacchetti LaTeX (dopo aver digitato \ usepackage {). Per alcuni comandi viene visualizzato un messaggio di aiuto. (Ad esempio, comandi come \ Omega mostrano un'ampia anteprima del carattere, che trovo molto utile.) Anche i tag \ end {} vengono inseriti automaticamente dopo aver digitato \ begin {} tag.
  • Supporta BibTeX. Non lo uso da un po ', ma ricordo che funzionava quando avevo bisogno di usarlo.
  • Gli errori non vengono visualizzati quando si verifica la composizione automatica. Tuttavia, durante la composizione manuale, viene visualizzato un elenco di errori. Quando si fa clic su un errore, l'editor si concentra sulla riga dell'errore.

Mi piace soprattutto questa app perché funziona perfettamente su Mac (essendo un'app nativa). Un'altra fantastica caratteristica è che puoi fare clic da qualche parte nel tuo PDF compilato (mostrato nella metà destra della finestra) e l'editor si concentra su quel testo / contenuto specifico. Quindi non è più necessario cercare l'origine di qualcosa, basta fare clic sulla parte pertinente del documento compilato e ci si arriva.

(Lo screenshot sembra un po 'disordinato a causa della piccola larghezza della finestra, ma è solo per fare si adatta meglio a questo post.)

#6
+5
ConfusedStack
2014-02-10 06:55:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dai un'occhiata a LyX .

È un processore di documenti LaTeX multipiattaforma e open source che:

  1. Può essere fatto per aggiornare / rinfrescare.
  2. Non solo si completa automaticamente, ma fondamentalmente scriverà tutti i tuoi comandi LaTeX. Puoi comunque modificarli direttamente.
  3. Può gestire automaticamente i riferimenti. Dai un'occhiata ad alcuni dei modelli predefiniti.
  4. Ti avviserà degli errori e fornirà dettagli su come risolverli.

Dal sito web ufficiale:

"LyX è un elaboratore di documenti che incoraggia un approccio alla scrittura basato sulla struttura dei documenti (WYSIWYM) e non semplicemente sul loro aspetto (WYSIWYG)." ...

"LyX è per le persone che vogliono che la loro scrittura abbia un bell'aspetto, fin da subito. Non dovrai più armeggiare senza fine con i dettagli di formattazione, attributi di font" finger painting "o perdere tempo con i confini della pagina. Devi solo scrivere. Sullo schermo, LyX assomiglia a qualsiasi elaboratore di testi; il suo output stampato - o PDF riccamente incrociato, altrettanto facilmente prodotto - non assomiglia a nient'altro. "

Quello che vedi :

Lyx UI

Viene visualizzato come:

Operators with Limits

#7
+4
Michiel
2014-02-05 13:01:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che Kile sia una buona opzione per te. Funziona su tutti e tre i principali sistemi operativi (Windows, Mac e Linux) e la mia esperienza è che la versione Linux e Windows sono ugualmente buone, quindi mi aspetto lo stesso per la versione Mac.

  • Aggiornamento di il PDF è automatico dopo la ricompilazione standard con Alt-6 (se il PDF è ancora aperto) oppure puoi visualizzare un nuovo PDF dopo la compilazione con Alt-1
  • I suggerimenti per il completamento automatico sono forniti in una casella mobile vicino al cursore e possono essere selezionati con Tab
  • Se carichi insieme .tex e .bib in un progetto , che è il modo più intelligente di lavorare, hai il completamento automatico dei nomi di riferimento. Una ricompilazione di BibTeX non è strettamente automatica, ma puoi impostare un elenco "QuickBuild" che fa, ad esempio, Latex-Bibtex-Latex-Latex con un singolo tasto e salta tutti i comandi che non sono necessari perché nulla è cambiato dal ultima compilazione.
  • L'evidenziazione della sintassi è standard ed è possibile impostare la compilazione per saltare automaticamente alla riga con l'errore, il che aiuta anche nel debug.

Io uso Kile scrive quasi quotidianamente articoli scientifici e le ragioni principali sono sorprendentemente vicine alle caratteristiche che hai richiesto. Un'altra cosa che è importante per me è la compatibilità tra i sistemi operativi. Al lavoro ho Linux ea casa ho Windows e mi piace non dover cambiare programma quando scrivo sui miei diversi computer. Inoltre, Kile ha un'opzione di conteggio delle parole che è in grado di contare le parole effettive, i comandi in lattice e i commenti separatamente. Questo è molto utile quando sei limitato nel numero di parole che il tuo testo può avere.

#8
+4
Irgendw Pointer
2014-02-05 13:55:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Uso TexStudio.

  • Ha il vantaggio di fare clic su un solo pulsante ">>" per creare il documento. Ha un visualizzatore PDF integrato. Ricorda il modo in cui usi per tradurre il documento Latex e lo fa tutte le volte che è necessario per completare la compilazione.
  • Contiene funzioni di completamento automatico per i comandi Latex e supporto Bibtex per il completamento automatico.
  • Una caratteristica saliente è l'editor di formule. Puoi scrivere la tua formula con il mouse su un blocco di testo e la converte in una formula Latex. Quindi un buon strumento.
  • Il controllo ortografico è incluso

TexStudio UI

Perché il controllo ortografico sembra evidenziare tutte le parole sullo screenshot? Lingua sbagliata? E il controllo ortografico si lamenta davvero anche delle opzioni Latex? (ad esempio, "ansmath" / "anssymb")
#9
+2
Rafael Winterhalter
2014-02-16 06:36:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il mio editor OS X Latex preferito è sempre stato TeXShop. Ho scritto diversi articoli usando questo strumento e l'ho trovato più facile di altri popolari editor che ho provato come ad esempio Kile, che è stato consigliato anche qui.

TeXShop è un editor piuttosto semplice considerando la sua interfaccia utente. Non cerca di nasconderti il ​​Latex per darti un'esperienza ciò che vedi è ciò che ottieni come ad esempio LyX, qual è un'altra raccomandazione che ti viene data su questo sito. Tuttavia, a mio parere, vuoi usare Latex perché vuoi avere un controllo più dichiarativo sul tuo documento in primo luogo, altrimenti useresti un editor come Word, quindi questa è una buona cosa. Invece, ti mostra un'anteprima costante del tuo file renderizzato in un'altra finestra che viene aggiornata dopo la compilazione.

TeXShop viene fornito con tutto ciò di cui hai bisogno. C'è il completamento automatico per i comandi comuni, evidenzia gli errori e ti aiuta con le parentesi graffe e si integra perfettamente con Bibtex.

Nota che TeXShop funziona solo su Mac OS.

TeXShop UI with an export of a PDF

#10
  0
kenorb
2015-10-07 13:50:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Inoltre, hai le seguenti opzioni:

  • TextMate

    Ha un meraviglioso supporto per la gestione dei file , ottime scorciatoie, frammenti con entità definibili al loro interno che possono essere suddivise in schede, una serie di fantastici schemi di colori e meravigliosi pacchetti di editing. Viene fornito con quelli già per cose come C, Java, Python, LaTeX e Subversion superuser .

  • Archimedes

    Archimedes è un editor di testo normale e Markdown completo di tutte le funzionalità. Include un veloce evidenziatore della sintassi e fornisce comode scorciatoie da tastiera per azioni comuni, come l'inserimento di immagini e collegamenti. Con il supporto completo per Markdown, Archimedes rende la formattazione e la strutturazione dei documenti elegante e facile.

  • MacTex

  • Modifica di LaTeX con Aquamacs



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...