Domanda:
IDE di sviluppo web leggero e gratuito per un netbook Linux
Paul Muir
2014-02-21 08:24:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto cercando di riapprendere le tecniche di sviluppo web per divertimento. Sono passati anni da quando mi occupo di sviluppo web e voglio tornarci un po '.

  • Compatibile con Linux (basato su GNOME, essenzialmente Ubuntu)
  • Netbook friendly (facile con le risorse e un piccolo schermo)
  • Supporto multilingue poiché probabilmente userò HTML5, JavaScript, jQuery, Perl, PHP, Python, ecc. L'obiettivo principale qui è quello di imparare.
  • L'attenzione è rivolta allo sviluppo web

Funzioni che vorrei:

  • Rientro automatico e codice assistito (di nuovo, si tratta di apprendimento)
  • Facile da usare ma non WYSIWYG
  • Documentazione integrata e / o supporto della comunità

NetBeans, Eclipse, ecc. è fuori servizio principalmente a causa delle risorse e quanto spazio sprecato occupano sullo schermo.

Non sono sicuro che sia importante, ma utilizzo un'installazione LAMP per il mio server con PHP già installato. Mi piacerebbe fare di più con Perl, Python e altri linguaggi.

Ho cercato un po 'in giro ma nulla sembra soddisfare le mie esigenze. Sono aperto a qualsiasi sistema, comprese applicazioni web, che soddisfi i requisiti.

Nota : la domanda su " JS multipiattaforma / Il software editor PHP con supporto FTP e suggerimenti sul codice "è simile, ma non risponde affatto alle mie esigenze. Ho bisogno di qualcosa di leggero (risposta n. 1, NetBeans è disponibile, è stata eliminata anche un'altra risposta Eclipse). Ho bisogno di qualcosa di gratuito (PHP Storm, # 2 è disponibile). L'unica soluzione che si avvicinerebbe alle mie esigenze sarebbe geany ed è solo un editor di testo con plug-in. Sono curioso se c'è forse qualcosa ..... di più.

Sei risposte:
#1
+10
yshavit
2014-02-22 03:39:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se sei disposto a dedicare un po 'di lavoro alla configurazione e gestire una curva di apprendimento, Vim potrebbe essere un'opzione. Ha plugin di completamento automatico per molte lingue, inclusi Python, JavaScript, ecc. (Dichiarazione di non responsabilità: non ho effettivamente provato la maggior parte di loro, ma so che esistono). C'è persino un post sul blog per l'utilizzo di Vim come IDE Python, incluse funzionalità come il debug.

Vim non è l'editor più intuitivo in circolazione, quindi ci sarà un apprendimento curva solo per iniziare, anche prima di installare i plugin. Detto questo, è un editor utile da conoscere, nel caso in cui tu abbia bisogno di SSH in una macchina remota e modificare le cose tramite terminale.

Uso Vim tutto il tempo per modificare i file e sebbene non tragga vantaggio dalla funzionalità di completamento automatico o di esecuzione che vorresti in un IDE, utilizzo sempre la sua modifica generale, l'evidenziazione della sintassi, la gestione dei file e la funzionalità del plugin. Di solito lo uso quando non ho voglia di avere a che fare con i sistemi "pesanti" di un IDE, e in questo senso posso consigliarlo vivamente.

Pro (con cui posso parlare in prima persona)

  • Leggero
  • Funzionerà perfettamente su un piccolo schermo
  • Evidenziazione della sintassi
  • Modalità GUI o tramite terminale (quest'ultima è particolarmente utile per i tocchi "leggeri")
  • Molte funzioni: cerca / sostituisci con espressioni regolari, seleziona / modifica per colonna, macro chiave, ecc.
  • Comunità vivace per aiutarti
    • Molta documentazione in linea
    • Su IRC, so per esperienza che #vim su freenode è estremamente utile e adatto ai principianti.
  • Può facilmente sborsare comandi, il che significa che puoi avviare servizi e simili senza lasciare l'IDE (potrebbe essere utile per lo sviluppo di applicazioni web)
  • Disponibile tramite pacchetti standard per l'installazione, se non è già sulla tua macchina
  • Portatile
  • Utilizzabile tramite connessioni SSH in t erminal (utile per quando distribuisci la tua applicazione web, ad es. in AWS)

Pro (di cui non ho tratto vantaggio personalmente):

Contro:

  • Curva di apprendimento solo per salvare un file "ciao mondo" , figuriamoci accedere a tecniche di editing avanzate

Dovrei anche aggiungere che Emacs probabilmente si adatterà anche al conto e avrà più o meno gli stessi pro e contro. Ma mi capita di non avere familiarità con esso, quindi non posso parlare dei suoi pro / contro in modo specifico. La mia sensazione più approssimativa è che Emacs fosse più popolare un paio di decenni fa, e Vim ora è più popolare - ma Emacs è ancora molto utilizzato, quindi non dovrebbe essere un fattore importante.

Per il completamento automatico in stile IDE in Vim, consiglio in particolare il plugin YouCompleteMe. YCM si collega ed espone il motore di completamento nativo di Vim, quindi puoi aggiungere facilmente plug-in aggiuntivi come TernJS per JavaScript / Node.js ed eclim per Java / Ruby / qualsiasi altra cosa che funzioni con Eclipse. Inoltre, evidenzierà gli snippet di UltiSnips pronti all'uso. Maggiori informazioni su YCM qui: https://github.com/Valloric/YouCompleteMe
Aaaaaaargh !!!! nel 21 ° secolo ??? !!!
@Mawg Sì. Vim è _awesome._ (:
Non è stato fantastico nemmeno nel 1991
[awe] (https://www.google.com/search?q=dictionary+awe). - quasi inchioda ;-)
#2
+6
Metalskin
2014-02-23 08:42:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La facilità d'uso è un requisito, ma è molto soggettivo. Ai fini di questa domanda, presumo che la facilità d'uso sia fortemente influenzata dalla curva di apprendimento. Non posso andare oltre le parentesi come strumento che soddisfi tutte le tue esigenze.

Le parentesi hanno alcune caratteristiche molto interessanti che includono quanto segue:

  • Utilizzando un tasto di scelta rapida per vedere esattamente quale impatto CSS influisce sul tag corrente nell'HTML che stai modificando
  • Modifica del codice in tempo reale, quando cambi il codice, le modifiche vengono inviate al tuo browser
  • Disponibile su Windows, Linux e Mac OS X
  • Sviluppo attivo (utilizzando sprint, ogni sprint è una versione) quindi miglioramento continuo
  • Debug JavaScript
  • Estensioni disponibili oppure puoi scriverne di tue per la tua lingua preferita (una rapida ricerca ha mostrato estensioni per PHP, Python, ecc.).

Devo dire che sono un fan di vi / Vim. Ci sono cresciuto prima che esistessero le GUI, quindi sono molto efficiente e posso digitare molto velocemente. Tuttavia, trovo che le parentesi siano molto migliori in qualche modo rispetto a vi / Vim. Personalmente tendo a passare dall'uno all'altro (dipende da cosa sto facendo).

Dovrei anche notare che le parentesi sono in alpha in questo momento, ma non ho riscontrato alcun problema che mi abbia impedito di lavorarci. L'ho usato su un MacBook 5,1 con 2 GB di RAM con Ubuntu e sistema operativo elementare e non ho avuto problemi. Gestisce bene uno schermo piccolo ed è molto leggero sulle risorse.

Un'istantanea della pagina di download indica i seguenti requisiti (hai dichiarato netbook, ma senza specifiche, quindi non posso presumere):

Mac OS X

  • Processore Intel multicore
  • Mac OS X v10.6, v10.7 o v10.8
  • 256 MB di RAM (2 GB di RAM consigliati per lo sviluppo live) 200 MB di spazio disponibile su disco rigido per l'installazione
  • Schermo 1280 x 800 con scheda video a 16 bit

Windows

  • Processore Intel® Pentium® 4 o AMD Athlon® 64
  • Windows XP, Vista, 7 o 8
  • 256 MB di RAM (2 GB di RAM consigliati per lo sviluppo live)
  • 200 MB di spazio disponibile su disco rigido per l'installazione
  • Display 1280x800 con scheda video a 16 bit

Dovrei notare che il mio MacBook della fine del 2008 funziona bene in una finestra, quindi penso che il 1280x800 sia davvero solo una guida . Il MacBook che ho è un P8600 duel core da 2,4 GHz e la scheda grafica è una Nvidia C90 (GeForce 9400M), e per me funziona molto velocemente. Ho installato un SSD per velocizzare il tempo di avvio e il tempo per caricare le applicazioni.

A proposito, se sei disposto a investire del tempo, suggerisco vi / Vim, tuttavia tieni presente che ci vorrà molto tempo per essere competente e la capacità / velocità di digitazione avrà un impatto inizialmente sulle tue prestazioni.

+1 per il commento su Vi / Vim - è una "abilità di vita" cruciale per lo sviluppo essere in grado di usare Vim (tramite terminale) indipendentemente da quale editor o IDE basato sulla GUI si sceglie di usare altrimenti. La curva di apprendimento di Vim si ripagherà la prima volta che dovrai fare qualcosa di critico. Cioè, quando X si blocca, tramite SSH, ecc. E per l'avvio, è attivo quasi ogni * nix installato là fuori per impostazione predefinita, quindi anche lavorare su server antichi o vecchie versioni sembra più familiare.
#3
+6
Paul
2014-02-23 09:27:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aggiornamento gennaio 2017 Purtroppo, Nitrous.io non esiste più . Non ci sono più un'azienda e un'infrastruttura dietro. Nel 2016 uno dei fondatori ha menzionato una possibile versione open source della loro piattaforma.

Nitrous.io

L'utilizzo minimo è gratuito. Un utilizzo più serio parte da circa $ 20 al mese.

Esiste un sistema a punti. Se fai certe cose, ottieni più punti. I punti non vengono spesi, ma vengono utilizzati quando un server di sviluppo virtuale viene creato e rilasciato quando viene terminato. Alcuni punti sono gratuiti e puoi ottenere un numero di punti sufficiente per avere una scatola gratuita, ma le scatole gratuite vengono ripristinate periodicamente. Questo è ovviamente un espediente di prova gratuito, ma non male. Per $ 20 / mese puoi avere ~ 4-5 scatole di sviluppo se sei ragionevole sulle risorse. Le caselle non avviate contano per le risorse. L'eliminazione o l'inizializzazione di caselle richiede meno di 30 secondi e la scelta delle posizioni include Stati Uniti orientali, Stati Uniti occidentali, Europa, 2 in Asia, Sud America e Australia.

Ho utilizzato Nitrous.io per lo sviluppo di un progetto del cliente in MeteorJS ora per alcune settimane. Mi permette di sviluppare e testare da qualsiasi computer in qualsiasi stanza della casa.

Come soddisfa le tue esigenze.

Compatibile con Linux (basato su Gnome, essenzialmente Ubuntu)

Sebbene non richieda Gnome, è basato sul web e non discrimina Linux.

Netbook Friendly (facile con le risorse, piccolo schermo)

Nitrous.io è basato sul web, tu è necessario un browser Web e una connessione Internet per utilizzarlo.

Non funzionerà offline, poiché il tuo codice viene modificato ed eseguito sui server di Nitrous.

Supporto multilingua poiché probabilmente userò HTML5, JS, jQuery, Perl, PHP,> Python ecc. L'obiettivo principale qui è imparare.

Supporta lo sviluppo di app web basate su container in PHP, Python / Django, NodeJS (incluso Mongo), Ruby e Go. Ovviamente puoi anche modificare HTML, JS, ecc.

La maggior parte degli ambienti ha linguaggi comuni come Python.

Il focus è sullo sviluppo web

Sì. Puoi visualizzare l'anteprima del tuo sito eseguendolo nella console e facendo clic su un menu di anteprima per essere portato a un tunnel protetto SSL per il tuo sito.

Caratteristiche che vorrei:

Rientro automatico e assistenza al codice (di nuovo, si tratta di apprendimento)

Il rientro automatico esiste. Funziona bene per Python.

Ma in JavaScript ha la pessima abitudine di pre-aggiungere spazi e rovinare il rientro del codice.

L'assistente al codice, come il go-to-definition sembrava migliore sull'editor ospitato di Cloud9 c9.io

Puoi collegare Cloud 9 a Nitrous se sei disposto a pagare per entrambi ....

Facile da usare ma non WYSIWYG

Molto facile. Puoi aggiungere circa 50 pacchetti diversi al tuo ambiente di sviluppo da un menu a discesa. Se qualcosa di cui hai bisogno non è presente, non hai accesso root e devi installarlo in modalità utente. Finora non è stato un problema. Ad esempio, per installare Beautiful Soup in python all'interno di un account utente puoi pip install --user bs4

Con Nitrous.io, ottieni un IDE basato sul web decente. Può andare a schermo intero sia per la console che per l'editor. L'editor ha un comportamento specifico della lingua.

Puoi anche aggiungere una chiave a ~ / .ssh / authorized_keys e accedere con ssh dal tuo netbook. Puoi eseguire comandi, o dire, emacs in questo modo. Puoi usare scp per spostare i file dentro e fuori, o usare git, curl o wget. C'è anche un modo per depositare file tramite il web.

Documentazione incorporata e / o supporto della comunità

I documenti sono OK. Il design è naturale ed era ovvio ciò che faceva tutto, quindi non ho fatto molto riferimento alla documentazione.

Ha forum. Anche un team di supporto buono, veloce e amichevole.

Problems?

Un venerdì sera il mio server virtuale Nitrous.io era bloccato in "avvio non pronto" ma il supporto lo aveva risolto in meno di un'ora. Per un venerdì sono rimasto colpito.

Sono passati 20 mesi da quando ho posto questa domanda e sto ancora utilizzando attivamente Nitrous.io. Se potessi darti un altro voto positivo lo farei. Grazie.
#4
+1
ivanivan
2018-08-30 18:53:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono un grande fan di Geany. Open Source, multipiattaforma, ha opzioni di compilazione / esecuzione / compilazione configurabili, evidenziazione della sintassi, completamento di tag, suggerimenti e completamento automatico per molte lingue e molto altro ancora.

#5
  0
yorodm
2018-08-30 19:02:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Scegli Emacs.

  1. Ha la sua integrazione Git.
  2. Ha modalità per ogni linguaggio di programmazione nel blocco.
  3. Puoi gestire progetti.
  4. Controlla il tuo codice mentre lo digiti.
  5. Ha il completamento del codice.
  6. E supporto LSP.
#6
  0
Basil Bourque
2018-08-31 10:35:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Atom

Un editor di testo hackerabile per il 21 ° secolo

Atom è un editor di testo gratuito e open source con funzionalità simili a IDE. Ultimamente è diventato piuttosto popolare.

È interessante notare che si tratta di un'app desktop multipiattaforma (macOS, Windows, & Linux) costruita utilizzando tecnologie web, comprese le tecnologie relative a JavaScript.

Atom viene fornito con il supporto della sintassi per at minimo C / C ++, C #, Clojure, COBOL, CSS, CoffeeScript, GitHub Flavored Markdown, Go, Git, HTML, JavaScript, Java, JSON, Julia, Less, Make, Moustache, Objective-C, PHP, Perl, Property List ( Apple), Python, Ruby on Rails, Ruby, Sass, Shell script, Scala, SQL, TOML, XML, YAML. Atom è progettato per essere personalizzato, esteso e hackerato, quindi mi aspetto che troverai componenti aggiuntivi per ancora più lingue.

Consulta la pagina Wikipedia.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...